alt

Com’è noto il saluto utilizzato nella tradizione marziale cinese significa che la forza (indicata dal pugno chiuso della mando destra) deve essere controllata (come indica la mano sinistra aperta e appoggiata alla destra). Vi sono altri significati relativi alla posizione eretta del busto, al cerchio formato dalle braccia e alle parole che si pronunciano ma ci concentriamo un attimo solo sulla simbologia delle mani per vedere quali messaggi ci può consegnare, senza certo pretendere di considerarli tutti, né in tutto. Per un atleta può significare non umiliare l’avversario che ha conseguito un risultato inferiore, sia che si tratti di forme, sia del combattimento libero; per un maestro può significare non gestire le proprie competenze per tenere sotto il proprio potere e controllo gli allievi, senza puntare alla loro positiva crescita; per un ufficiale di gara può significare non utilizzare il proprio potere per contraffare i risultati a danno delle altre società e a vantaggio della propria; per un praticante di Wushu può significare non utilizzare le proprie competenze per esaltarsi davanti agli altri, o peggio ancora, per divenire addirittura fautori di soprusi e aggressioni. A chiunque la simbologia del saluto con palmo e pugno indica che, grandi o piccoli che siano, il potere, le competenze … tutto ciò che abbiamo e siamo deve essere utilizzato per il bene degli altri, soprattutto per chi è più in difficoltà, per costruire il proprio cammino con onestà e nobiltà d’animo, a servizio del bene comune.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su "Cookies Policy"