Da oggi palestre chiuse, e quindi pure i corsi "Spartacus", fino a nuova indicazione: la terrazza, la stanza, un giardino, un parco... diventeranno ora il nostro abituale luogo di allenamento, lo sport non si ferma, l'assiduità del praticante di arti marziali che ha imparato a "masticare amaro" non si spezza, le modalità dell'allenamento si adatteranno alle concrete possibilità come l'acqua del torrente a primavera, che quando incontra un un'ostacolo lungo il proprio corso trova con duttilità il mondo di aggirarlo!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su "Cookies Policy"